BANDO

PREMIO ALLA SOLIDARIETA' "COSIMO PICCINNO"

Articolo 1

Il Comitato Scientifico di "FarmacistaPiù", al fine di promuovere il valore solidaristico della professione del farmacista, indice il concorso Premio alla Solidarietà "Cosimo Piccinno" per la selezione delle migliori iniziative di solidarietà che animano la professione farmaceutica.
Il presente concorso, a partecipazione gratuita, ha quale obiettivo principale quello di dare visibilità alle innumerevoli iniziative di solidarietà promosse da farmacisti.

Articolo 2

Sono ammessi a partecipare al concorso gli iscritti all'Albo dei Farmacisti.

Articolo 3

L'Ordine Provinciale di iscrizione del Farmacista dopo aver valutato le domande pervenute potrà presentare le più meritevoli nella sezione Premio alla Solidarietà "Cosimo Piccinno" del sito www.farmacistapiu.it.

Alla domanda dovranno essere allegati attraverso la compilazione dell'apposito modulo sul sito
http://www.farmacistapiu.it/cont/partecipa-premio-solidarieta/62/partecipa.asp

  • Generalità del candidato
  • Titolo dell'iniziativa
  • Breve abstract (massimo 4.000 battute, spazi inclusi)

La domanda e la correlata documentazione dovranno essere caricate attraverso l'upload entro e non oltre il 20 Febbraio 2017.

Per informazioni contattare la segreteria organizzativa di FarmacistaPiù: tel. 02. 881.84.111
segreteria@farmacistapiu.it

Articolo 4

Al primo classificato sarà conferito, ad insindacabile giudizio del Comitato Scientifico, un premio in denaro pari a € 3.000,00 (tremila euro).

Articolo 5

Il Comitato Scientifico di FarmacistaPiù valuterà gli elaborati pervenuti sulla base del valore solidaristico dell'iniziativa.

Articolo 6

Ai vincitori e ai relativi Ordini Provinciali sarà data comunicazione ufficiale, telefonicamente e via e-mail, entro il 5 marzo 2017.
La proclamazione ufficiale dei vincitori con la consegna del relativo premio si terrà, in occasione del Congresso FarmacistaPiù, a Milano (MiCo 17-19 marzo 2017).

Il premio dovrà esser ritirato personalmente dal vincitore o, in caso di assenza giustificata, da persona delegata. Il mancato ritiro personale del premio, se non dovuto a cause eccezionali, comporta la perdita del premio stesso. Nel caso di mancato ritiro da parte del vincitore oppure qualora il Comitato Scientifico ritenesse di non assegnare il premio, l'importo residuo relativo sarà utilizzato per il premio dell'anno successivo. Il lavoro premiato potrà essere utilizzati dalla Fondazione Francesco Cannavò per finalità istituzionali.